bambini

Kids-provvisorio

formazione1



Ricerca Avanzata
Area Download
Mostra Carrello
Il carrello è vuoto.
  • Il tempo i luoghi gli uomini
  • la realta come passione
  • Chiaracucina
  • Quando le volpi si sposano
  • Elegia delle donne morte
  • Io volevo parlare con te
  • Le rughe sulla frontiera
  • Abbiamo problema
  • Arrangiamenti
  • Lucjy Strike
  • Non con un lamento
  • Fellini e Manara
  • Marineide lo stradivari rubato
PDFStampaE-mail
Scrittori in rivoltaSe penso a un giorno. La Sicilia danza con la memoria

Sdisonorata Società

Con la prefazione di Giancarlo Santalmassi, “Sdisonorata società” raccoglie oltre 60 interventi satirici di Caldarella a Radio24, in cui l’autore colpisce indistintamente l'uomo di potere e l'uomo qualunque

( Navarra Editore )
€10.00

Chiedi un'informazione riguardo questo prodotto

SDISONORATA SOCIETÀ

Storie di ordinaria deregulation e straordinarie incazzature

di Gianpiero Caldarella

 

Con la prefazione di Giancarlo Santalmassi, “Sdisonorata società” raccoglie oltre 60 interventi satirici di Caldarella a Radio24, in cui l’autore colpisce indistintamente politici, mafiosi, grandi imprenditori, uomini di chiesa e gente qualunque, perforando luoghi comuni di ogni dove e fatti d’attualità che hanno frequentato le cronache del nostro Paese.

 

Nella primavera del 2007 nasceva il “Pizzino” radiofonico, su Radio24, in qualche modo “compare” dell'omonimo mensile di satira cartaceo fondato a Palermo. Per due anni, ogni fine settimana è andata in onda una strana rubrica di un paio di minuti dove, spesso marcando l'accento siculo, veniva raccontato un fatto, un affare, uno stato d'animo, un imbroglio, un'epopea burocratica senza quel distacco passionale, quella “distanza” che è propria del tipo di discorso giornalistico. Va bene prendere in giro il politico, il mafioso, il grande imprenditore o il potente uomo di chiesa, ma a questa satira non poteva sfuggire l'uomo qualunque, il burocrate, il conducente di autobus, il medico di famiglia, tutti coloro con cui si entra in contatto nella quotidianità. Piccoli comportamenti, insomma, non importa se penalmente rilevanti. In fondo sono i piccoli gesti - come accettare o rifiutare un caffè ad esempio - quelli che creano i modelli di comportamento fondanti di una società. Anche la mafia non sfugge a questa regola. Il libro racconta un po' di questa “Sdisonorata Società” a partire da Sud, risalendo verso un Nord che si sta lentamente meridionalizzando, pur continuando a detenere il primato economico. Non si spiegherebbero altrimenti i consigli comunali sciolti per infiltrazioni mafiose in Veneto, i palazzi nuovi crollati a L'Aquila perché imbottiti di cemento depotenziato, la ricerca diffusa di una raccomandazione per lavorare, l'imbarazzo che accompagna il lancio di quella grande opera che è l'Expo a Milano. Neanche fosse il ponte sullo stretto di Messina. A poco a poco stiamo diventando tutti una cosa.

 

Gianpiero Caldarella è un giovane giornalista e autore satirico siciliano. Ha fondato la rivista Pizzino, premiata nel 2006 a Forte dei Marmi come migliore pubblicazione satirica italiana. L'anno successivo, a Fucecchio (FI), riceve il premio Montanelli giovani. Inoltre, in collaborazione con Sergio Staino, dirige per due anni il settimanale di satira Emme, supplemento de L'Unità. Alla radio, invece, cura  dal 2007 al 2009 la rubrica U pizzinu - su Radio24 – di cui questo libro raccoglie i maggiori interventi.

 

alt

 

Navarra Editore

Categoria: Saggistica

Anno: 2010

Pagine: 136

Prezzo: 10,00 € 

ISBN: 978-88-95756-44-8

Collana: Officine

Distribuzione nazionale Messaggerie Libri
Promozione nazionale: Goodfellas
Distribuzione e promozione per la Sicilia: MM Distribuzione Libraria




Forse potresti essere interessato a questo(i) prodotto(i)

€14.00








* HOME - NORME PER L'INVIO DEI MANOSCRITTI - LAVORA CON NOI - DISTRIBUZIONE - NOTE LEGALI - CERCA *