"TRADUZIONE LETTERARIA" E "IL MESTIERE DELL'EDITORE": DOPO LA PAUSA NATALIZIA RIPRENDONO I NOSTRI CORSI
Corsi - News 2016-17

Dopo il successo dei primi moduli, il percorso didattico "Lavorare in casa editrice: dal manoscritto al libro" continua con i corsi Il mestiere dell'editore e Traduzione letteraria, in programma rispettivamente dal 3 febbraio e dal 24 febbraio 2017 a Palermo. I moduli, che possono essere seguiti anche singolarmente, potranno accogliere un numero massimo di 20 iscritti. Tutti i partecipanti potranno richiedere 3 cfu per modulo, i migliori corsisti di "Il mestiere dell'editore" svolgeranno uno stage di due mesi in casa editrice.
Per informazioni e iscrizioni è possibile scrivere a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o telefonare allo 091 6119342 oppure al 335 6282161.

 

Il corso Il mestiere dell'editore tenuto dallo stesso editore Ottavio Navarra con Serena Bella, responsabile commerciale della casa editrice ha invece lo scopo di fornire gli strumenti teorici e pratici per chi desidera aprire una casa editrice o aspira a lavorare come direttore editoriale. Si partirà dal fondamentale studio della produzione editoriale contemporanea e i generi letterari, e le principali case editrici italiane, per poi concentrarsi sugli aspetti commerciali, gestionali e imprenditoriali dell’attività editoriale.

 

Il corso di Traduzione letteraria si propone di esaminare il percorso che un testo letterario concepito in lingua straniera deve compiere prima di poter essere fruito “come se” fosse italiano. Verranno quindi prese in considerazione diverse strategie traduttive, da quella orientata verso il lettore a quella orientata verso l’autore, verificandone l’efficacia sia mediante l’analisi di traduzioni già pubblicate sia mediante prove di lavoro su brevi testi la cui resa in italiano presenta trappole e ostacoli.


La docente Marina Di Leo ha tradotto dal francese romanzi di George Simenon, Irène Némirovsky e Dai Sijie (Adelphi) e saggi di Roland Barthes (Einaudi), Algirdas J. Greimas, Robert Blanché, Jean-Marie Floch (Esculapio). Sempre dal francese, ha tradotto anche articoli letterari di Jean- Baptiste Baronian, Hector Bianciotti, Michel Braudeau, Daniel Chambet, Yann Queffélec, Louis Soler, Bertrand Visage. Ha curato la revisione di vari romanzi ed è giornalista pubblicista.


Entrambi i corsi seguiranno sia una prospettiva teorica, sia – soprattutto – un approccio pratico alle dinamiche e alle problematiche del lavoro editoriale, con numerose esercitazioni in aula e a casa.


Tutti i corsi sono a numero chiuso (massimo 20 corsisti), fino ad esaurimento dei posti disponibili. Ai migliori corsisti sarà riservata la possibilità di effettuare uno stage presso la struttura di Navarra Editore. Tutti gli iscritti potranno richiedere l'accreditamento dei cfu spettanti.


Per conoscere le scadenze, i costi, le modalità di pagamento e tutti gli ulteriori dettagli è possibile consultare la sezione dedicata del sito www.navarraeditore.it oppure contattare la sede di Navarra Editore: tel 091.6119342; mailto: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

 
* HOME - NORME PER L'INVIO DEI MANOSCRITTI - LAVORA CON NOI - DISTRIBUZIONE - NOTE LEGALI - CERCA *