webebook

 

 

 bambini

Kids-provvisorio

formazione1



Ricerca Avanzata
Area Download
Mostra Carrello
Il carrello è vuoto.

loscaffaleindipendente2

prova bookshop 2

Logo Percorsi accoglienti 1

Navarra Editore
FORUM SOCIALE ANTIMAFIA 2008
Cinisi, 8/11 Maggio 2008

TRENTENNALE DELL’OMICIDIO DI PEPPINO

9 Maggio 1978 – 9 Maggio 2008

Ci saremo anche noi a ricordare la morte di Peppino Impastato l' 8, 9,10,11 Maggio.

La nostra casa editrice ha già pubblicato infatti nella collana Fiori di Campo, in collaborazione con Casa Memoria Peppino Impastato

Amore non ne Avremo - Poesie e Immagini di Peppino Impastato

Felicia - tributo alla madre di Peppino Impastato  

Poster per Peppino Impastatato  

 

 

 
Liberazione - Una mattina mi sono svegliato e sono divenuto Toto' Cuffaro

 LIBERAZIONE DEDICA UNO SPECIALE ARTICOLO A TOTOMORFOSI

«Quando Gregor Samsa si svegliò una mattina da sogni inquieti, si trovò trasformato nel suo letto in un immenso insetto»

E' il celebre incipit di uno dei capolavori di Kafka, "Le metamorfosi" del 1916.
E' passato quasi un secolo, Renato Polizzi scrittore nato nel 1977, dalla prosa graffiante e avvolgente, utilizza in maniera solo apparentemente parodistica il racconto del grande praghese, per proporre Totomorfosi . Il protagonista - indicato come Antonio G. - tornato da Bologna con in tasca una laurea in giurisprudenza e la voglia intrisa di fatalismo, di costruirsi un futuro nella natia Sicilia, ha un sonno agitato, funestato da un sogno ripetitivo ai limiti dell'ossessione. Al risveglio, in una mattina qualunque, pronto a recarsi al lavoro - praticantato in uno degli studi legali più affermati e potenti della provincia - si ritrova trasformato tale e quale a Salvatore (Totò) Cuffaro, ex presidente dell'Assemblea regionale siciliana, quasi certamente pronto ad approdare al Senato nonostante una condanna a cinque anni per i favori prestati a personalità di comprovata appartenenza mafiosa.
Allo shock iniziale per la mutazione improvvisa, ai tentativi goffi di celare l'accaduto, lentamente subentra la capacità di adeguarsi al nuovo involucro. Anche la voce, la lingua e poi il modo di pensare si lasciano permeare da una personalità nuova, ingombrante ma sicura, patetica e potente. «Segni particolari: Guance paffute, bocca piccola e carnosa, occhi piccoli, l'espressione insignificante di tutti i siciliani di potere», appare sulla carta d'identità di Antonio, alias «Totò vasa vasa». E di contorno tutti i personaggi piccoli e grandi, medici e avvocati, notabili e familiari, che accettano prima con rassegnazione, poi con avido interesse la mutazione di Antonio. Gli amici di un tempo, quelli seppur vagamente legati ad una idea di Sicilia diversa, finiscono col doversi far da parte mentre la metamorfosi si compie inesorabilmente. Il protagonista cambia nell'abito e nell'animo, scopre il gusto del potere, la capacità di esercitare timore e seduzione, l'abbagliante condizione dell'uomo vincente.
 

 

 

 
La mamma dei carabinieri a Uno Mattina

Guarda la puntata di Uno Mattina con protagonisti Alessio Puleo e La Zia Mimma ...VENERDI'  18 APRILE  A RAI UNO LA STORIA VERA DE "LA MAMMA DEI CARABINIERI"

Continua l'attenzione dei media per "La Mamma dei Carabinieri" , dopo gli articoli su Gente, Famiglia Crsitiana e molta stampa locale e le apparizioni a Piazza Grande e a  Ricomicio da Qui, venerdì l'autore del libro e la protagonista sono stati ospiti di Uno Mattina.

Alessio Puleo durante il suo servizio come carabiniere ausiliario di  vigilanza alla famiglia Borsellino ha raccolto e deciso di raccontare la vita di Mimma: da questo incontro è nato il libro "La Mamma dei Carabinieri"...una grande storia d'amore, passione e onore che ha già conquistato tantissimi lettori.

Su La mamma dei carabinieri guarda anche il video pubblicato nella sezione Book Trailer...Alessio Puleo e la Zia Mimma ospiti a  Casa Minutella. 

Scheda libro      Anteprima  

 
Alessio Puleo racconta la Mamma dei carabinieri

SPLENDIDA INTERVISTA AD ALESSIOP PULEO, EX CARABINIERE E AUTORE DE "LA MAMMA DEI CARABINIERI" 

 

"Sono un carabiniere in congedo che fino a qualche anno fa, svolgeva servizio di vigilanza all'abitazione del giudice Paolo Borsellino. Proprio in questa vigilanza, mi è successo qualcosa di particolare che mi ha portato a scrivere questo libro. Nel 2001, ho avuto la possibilità di conoscere di presenza questa "speciale" donna, chiamata da tutti i carabinieri del XII Battaglione Carabinieri Sicilia (partendo dal grado semplice ...e finendo con gli ufficiali), la "Mamma dei carabinieri"! Prima di quel giorno, ali 'interno del XII Battaglione ne avevo spesso sentito parlare, ma quandoper la prima volta me la sono vista davanti in divisa dei carabinieri, ho capito che quello era davvero un personaggio speciale! La signora Mimma Lupo, ha sempre passato la maggior parte del suo tempo, accanto a quei giovani carabinieri (me compreso!), che sotto il sole e sotto la pioggia, sia di giorno che di 'notte, hanno stazionato davanti l'abitazione della vedova Borsellino. Questi giovani carabinieri, spesso lontani dagli affetti dei familiari, hanno trovato in lei, l'affetto di una vera "mamma" adottiva, che li accudisce.

Tratto da Carini Oggi 

 
Scrittori Fulminati su Telemed
 Su Telemed Mercoledì 2 Aprile alle ore 14 gustatevi, intervistati dalla giornalista Cinzia Gizzi, Elio Carreca, Sandro La Rosa, Antonio Musotto, autori  Fulminati del libro omonimo, una raccolta di storie che narra il disagio di vivere di persone comuni, che, fulminati, si ribellano alla loro quotidianità, costruendo ciascuno a suo modo, un personale riscatto alla vita.

I tre autori, differenti per formazione, hanno scritto i racconti con piglio di scrittura differente.  Ma tutte le storie hanno in comune uno stato di compassione di fondo espresso a volte in maniera surreale e a volte in maniera poetica.

Da non perdere l'intervista ai tre scrittori dissociati!!! Telemed Mercoledì 2 Aprile ore 14.00

Leggi la scheda del libro e acquistalo on line. 

 
Nono' Salamone in concerto a Marsala

 Dopo il grande successo del concerto di presentazione di Focu Ardenti nuovo cd di Nono' Salamone tenutosi il 19 marzo al Montevergini di Palermo,  Nono' ritorna in concerto a Marsala...

L'ultimo grande canatstorie siciliano che ha girato il mondo con Ignazio Buttita, di cui ha musicato diverse opere,  Ciccio Busacca e Rosa Balistreri IN CONCERTO IL 3 APRILE A MARSALA AL TEATRO COMUNALE E.SOLLIMA ALLE ORE 21

 Scarica l'invito per la serata

Focu Ardenti” raccoglie 15 pezzi, tra cui Malarazza, Turiddu Carnevali, Ballata contro la mafia e Lu trenu di lu suli che  ripercorre la strage avvenuta l'8 agosto 1956  in una miniera di carbone situata a Marcinelle, in Belgio, strage che portò alla morte di 262 uomini tra cui 136 emigrati italiani.

Nelle composizioni musicali di Nono' Salamone si evince la voglia di raccontare la nostra terra, con un linguaggio semplice e diretto, capace di colpire e arrivare nelle menti di chiunque.

Il dolore, l’umorismo e un forte impegno civile caratterizzano l’attività musicale di Nono’. La forza della cultura si impone e diviene anche strumento di protesta e di lotta alla mafia; volendo riprendere proprio il titolo di uno spettacolo del cantastorie, si può dire che dove “la mafia spara, la poesia rispunne”.

 SPECIALE Onofrio Salamone detto Nono'...leggi di lui

 

 

 
Tomorfosi siciliana

La metamorfosi cuffariana dilaga per tutta la Sicilia...

 Dopo il Decuffaro party al Blow up, grande festa di lancio del libro "Totomorfosi. Storia di Antonio G. e della sua metamorfosi " alla cui realizzazione hanno contribuito numerose associazioni e che ha attirato pubblico eterogeneo, e la presentazione ufficiale organizzata il 17 marzo alla libreria Kalòs cui hanno partecipato Claudio Fava e Bice Agnello, Totomorfosi è sbarcato a Marsala il 22 Marzo alla viglia di Pasqua dove è stato accolto dal primo fan club dedicato all'autore Renato Polizzi, ovviamente marsalese doc.

Nuove incursioni dell'autore sono in via di organizzazione per tutta la Sicilia, con il coinvolgimento di utenti, lettori e bloggers.

Consulta il nostro calendario eventi per essere sempre aggiornato.

Prossime date: 

26 marzo doppio appuntamento con Renato Polizzi:  alle ore 17.30 a Bagheria a Palazzo Aragona Cutò in collaborazione con Bombasicilia & alle ore 21 a Partinico al Carpe Vitam di via Bongiorno 31 in collaborazione con Liberamente.

1 Aprile serata speciale del ciclo Leggere con gusto...appuntamento alle 19 presso  il ristorante palestinese Al Quds di Palermo per gustare del libro in compagnia di specialità mediorientali 

2 Aprile a Catania in via Siena 1 alle ore 20.00 un dibattito su Totomorfosi organizzato dall'Associazione CittàInsieme e inserito all'interno del ciclo di incontri "Operazioni Elezioni Pulite" dedicato ai misfatti della politica.  Sempre a Catania lunedì 7 Aprile incontro con Lirio Abbate. Coordina gli incontri Mirko Viola.  Scarica ilmanifesto dell'iniziativa.

5 Aprile a Termini  Imerese  presso il Caffè Letterario Punto 52 alle ore 18, incontro con l'autore e reading teatrale

 

 

 
LEGGERE CON GUSTO

 Evento speciale di cucina e cultura...la Navarra Editore vi invita a ...“Leggere con Gusto”: un raffinato ed intrigante connubio di piaceri per saziare corpo e spirito.

Cibo e cultura i protagonisti delle serate: Navarra editore in collaborazione con operatori del settore  propone un evento unico in cui il gusto dei sapori mediterranei sarà esaltato e accostato ai saperi culturali.

 Ogni piatto tipico sarà associato ad un libro che connoterà l’essenza della pietanza. Un menu’ duplice, ricco di saperi e sapori. 

 
Primo appuntamento 8 marzo presso la Galleria di via Brancati di Cefalù alle 21 dedicato al libro di Renato Polizzi “ Riso all’ortica che potrai riceverai in omaggio gustando due piatti.
 
Secondo appuntamento 1 aprile a Palermo presso il ristorante palestinese Al Quds di via Francesco Guardione 19 alle 19.
Un ottimo menu di specialità tipiche mediorientali sarà servito in abbinamento al libro "Totomorfosi. Storia di antonio G. e della sua metamorfosi" al prezzo fisso di 23 euro
 
“Focu Ardenti”, il ritorno di Nono Salamone e della musica popolare Siciliana.

Uscirà il 19 Marzo in esclusiva per Navarra Editore “Focu Ardenti” il primo album del cantastorie siciliano Nonò Salamone.

 La presentazione dell’album si terrà a Palermo il 19 Marzo alle 21.00 al Teatro Montevergini, con un concerto di Nonò Salamone. Il progetto è patrocinato da Anm (Associazione Nazionale Magistrati), Cgil, cna (Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa) Confesercenti, Contrariamente, Fondazione Progetto Legalità, Libera, Margini, Quartaparete, Sottotraccia e USEF (Unione siciliana famiglie emigrate).

Scarica l'invito per la serata 

Focu Ardenti” raccoglie 15 pezzi, tra cui Malarazza, Turiddu Carnevali, Ballata contro la mafia e Lu trenu di lu suli che ricorda la tragedia di Marcinelle.

 

"Non so perché (o forse lo so fin troppo) quando ascolto cantare Nonò Salamone mi vengono in mente gli incipriati Pierrots di Watteau. Un lampo, un’immagine fulminea che erompono dalla melodia e dallo strazio nella voce. Sarà perché quei Pierrots sono squillante rappresentazione del mistero della vita; quel mistero che alcuni siciliani – come Nonò Salamone, appunto – sanno trasformare in arte? Che canti antiche tiritere anonime o i ferrosi versi di Ignazio Buttitta, Nonò dà voce alla Sicilia che, tutta luce, non fa che ritrarsi nel buio e nel lutto. La Sicilia degli emigranti come lui; la Sicilia degli inquilini della Storia che la Storia ha sempre sfrattato. Dentro questo album troverete una canzone dedicata da Nonò Salamone al suo paese d’origine. Ascoltatela. Sono certo converrete con me che questo è il più bel canto che si possa offrire alla propria terra."

 Matteo Collura        

 
<< Inizio < Prec. 131 132 133 134 135 136 137 138 Succ. > Fine >>

Pagina 137 di 138
* HOME - NORME PER L'INVIO DEI MANOSCRITTI - LAVORA CON NOI - DISTRIBUZIONE - NOTE LEGALI - CERCA *