TESTIMONIANZE CORSISTI PRECEDENTI EDIZIONI

Abbiamo il piacere di condividere con voi alcuni commenti lasciatici dai corsisti delle precedenti edizioni...

 

DALLA QUARTA EDIZIONE...

Francesco D'Antoni: Ho partecipato a tutti i moduli di editoria ad eccezione di grafica
editoriale, a cui mi ripropongo di partecipare in futuro. All'inizio
ero piu' interessato ai corsi di redazione e editing, ma avrei fatto
un grosso errore se avessi rinunciato agli altri. E' stata un
esperienza ricca e stimolante, e, per quanto lunga, avrei voluto che
durasse di più. Ringrazio Masha e Valentina per la loro infinita
pazienza e disponibilità.

Giacomo Bellisi: "Voglio lavorare in casa editrice" è stata la frase che ho detto qualche giorno dopo la mia laurea in lettere e, certamente, è la frase (e con essa il sentimento) di chi, appassionato di libri, vorrebbe, "da grande", anche "farli". Grazie all'intero percorso didattico (eccetto il modulo di traduzione) ho compreso e imparato molto sul mondo dell'editoria e il mio desiderio di lavorare in casa editrice si è arricchito di una reale consapevolezza, che prima, certamente, non possedevo.
Il lavoro dei docenti è stato impeccabile, la serietà e la competenza sono sempre state accompagnate da una cordialità e da una disponibilità assolutamente rare al giorno d'oggi nel campo della formazione.
Sento di poter vivamente consigliare i corsi di Navarra Editore a chiunque fosse realmente interessato al campo dell'editoria e, anche, a tutti quelli che, semplicemente appassionati di scrittura e lettura, vogliano arricchire il proprio bagaglio culturale con un'esperienza costruttiva e gratificante.

Chiara Daniele: Il mondo dell'editoria mi incuriosiva da molto tempo ma il mio interesse si fondava su basi astratte. Il corso, a mio parere, è stato svolto in modo serio e esaustivo, in relazione al numero delle ore. Ha confermato il mio interesse dandomi delle basi concrete da cui potere partire e, con l'aiuto delle quali, potere proseguire attraverso un successivo studio individuale.
Il corso mi ha permeso di imparare a conoscere un mondo stimolante ma anche complesso, alimentando molto la mia curiosità. Ha costituito una valida base su cui impiantare conoscenze più approfondite.
Masha è stata molto brava a gestire il corso e il tempo a disposizione. Ha dimostrato molta competenza e ottime capacità di insegnamento, cosa per nulla semplice e scontata. Ci ha stimolati all'intervento, al riscontro pratico coinvolgendoci totalmente.

Bianca Genitori: Mi avete insegnato moltissimo,siete andati ben oltre ogni mia aspettativa chiarendomi le idee su ogni aspetto di questo mondo.

Giuseppe Di Stefano: E' stata un'esperienza bellissima, interessante, formativa e senz'altro utilissima al completamento del mio percorso di studi universitario (Centro Masterly - Scuola Superiore per Intepreti e Traduttori). La traduzione è qualcosa che mi affascina incredibilmente da quando sono nato e questo corso, malgrado un brevissimo e normale attimo di "smarrimento" iniziale, si è rivelato all'altezza delle mie aspettative. L'atmosfera abbastanza raccolta e familiare, la docente in gamba, gli incontri con Bruno Osimo e Daniele Petruccioli meravigliosi!

 

 

DALLA SECONDA EDIZIONE...

Federica Fiandaca: Intelligenza, passione, impegno. Sensibilità, competenza, creatività. Tutto questo serve per lavorare in una casa editrice, tutto questo e forse qualcosa in più: coraggio. Il coraggio di credere che siano ancora le idee a cambiare le cose,siano esse espresse in un romanzo, in un saggio o in una poesia. E la casa editrice è il luogo in cui queste idee prendono forma definitiva, si sublimano nella potenza di un titolo, nell'efficacia di una copertina, e trovano la strada per diffondersi, e vivere sulle pagine di un libro, nelle mani e negli occhi di chi le legge. La Navarra mi ha insegnato tutto questo. E per questa ragione, infinitamente, Grazie.

Francesco Terrasi: [sul marketing editoriale] E’ stata un'esperienza illuminante, forse per anni sono stato dal lato del libro che mi piaceva meno.

Valeria Piccilli: Sono molto soddisfatta del corso di grafica editoriale dato che ha risposto pienamente alle mie aspettative. Gli argomenti erano interessanti, ma la cosa importante è che il corso è stato ben strutturato e il docente Salvo è una persona competente che ama il suo lavoro e lo fa amare anche agli altri. Si è messo sempre a disposizione di tutti coinvolgendoci al punto che al di là delle ore di lezione mi è venuta voglia di sperimentare ciò che ho imparato al corso, ed anche di più. Per cui lo ringrazio di avere stimolato in me una passione che non conoscevo. Grazie anche a Valentina che è un punto di riferimento per tutti e per di più sempre gentile e sorridente, doti non comuni.

Sandra Scuderi: Innanzitutto, consiglio caldamente, a chi interessato alle prossime edizioni, di aderire all'intero percorso didattico, al fine di ottenere una formazione il più possibile globale e idonea. Ho avuto la fortuna di incontrare colleghi di corso stimolanti e entusiasti e docenti competenti, disponibili a colmare ogni curiosità o perplessità. Nonostante il mio primario interesse sia il marketing editoriale, sono rimasta

piacevolmente sorpresa e rapita anche dai restanti moduli. Il corso di Editing mi ha concesso diverse suggestioni, e in questa sede vorrei condividere con voi la prima fra tutte le suggestioni ottenute. Ho inteso l'autore come un uomo profondamente innamorato della sua opera, un talento, alle volte talmente esasperato da dover necessariamente esser domato. Il progetto dell'autore, la sua creatura, il libro è, in breve, la gestazione di un'intensa infatuazione, la donna amata. Quando un uomo ama, non presta attenzione a tutti i dettagli e talvolta ignora l'importanza di valorizzare o affrontare alcuni aspetti, quindi corre seriamente il rischio di distruggere l'amata opera; L'editor, è quell'intervallo di tempo necessario, un osservatore esterno, lo sguardo lucido, eppure intimo e privilegiato, che possiede gli strumenti atti a riconoscere la bellezza dell'amata, si pone come specchio, e/o ne osserva con l'autore il riflesso, valorizzandone il corpo, la coerenza e il senso, stimolando l'autore all'espressione massima di tutti quegli elementi che, altrimenti catturati dall'eccitazione, potrebbero restare inespressi o, peggio, semplicemente farfugliati o drammaticamente rovinosi e limitati allo sterile vanto. Il corso di Grafica, in special modo grazie alla lampante competenza dell'insegnante, mi ha molto sorpresa, ha concretamente permesso ad ognuno di creare e impaginare, ed essendo priva di esperienza in campo grafico ho sinceramente apprezzato l'approccio immediatamente pratico del modulo e i risultati che l'attenzione continua di Salvo mi ha permesso, col tempo, oltre la durata del modulo, di ottenere. Pertanto, personalmente, scegliere di partecipare alla seconda edizione del Corso di Editoria promosso dalla Navarra Editore si è rivelata la giusta scelta, quella migliore.

Silvio Corrao: Purtroppo - e ripeto purtroppo - ho partecipato solo al modulo di Editing. Se avessi capito prima in che modo professionale e allo stesso tempo simpatico venivano impostati i Corsi, certamente avrei tentato di sistemare i miei impegni in modo da frequentarne almeno un altro, nel mio caso forse quello di Traduzione Letteraria... Nel particolare, il modulo di Editing è stata un' utilissima introduzione a un mondo misconosciuto e complesso, ma affascinante e stimolante! Complimenti a Masha, seria ma non seriosa, professionale e brillante! Un grazie anche a Valentina e Ottavio, professionali, simpatici e comunicativi.
Spero proprio che l'esperienza avrà un terzo anno, e un quarto, e un quinto...(ad libitum!;)

Alida Vinciguerra: Ho scelto di partecipare al corso di grafica editoriale perché il mio sogno è quello di lavorare nel mondo della grafica. Il corso mi è servito tanto per capire le competenze che ci vogliono per realizzare un libro dalla copertina all’impaginazione. Nonostante io non provenga da studi specifici su questo settore, ma da appassionata ed autodidatta, sono riuscita a realizzare la mia prima copertina grazie alla preparazione ed alla pazienza del professore. Grazie a tutti per questa meravigliosa esperienza.

Maria Teresa Fontana: Ho seguito il corso di grafica editoriale, un mondo sconosciuto per me che mi sono sempre e solo limitata ad usare Word! Un mondo però che la vostra passione, competenza e piena disponibilità ha reso accessibile, alleggerendo le difficoltà grazie ad un clima sereno e partecipativo. In più posso dire che ho avuto già modo di mettere in pratica quanto mi avete insegnato, ho già avuto modo di fare i dovuti raffronti e di constatare che il corso mi è stato utilissimo! Peccato avervi scoperto tardi e non aver potuto condividere l’intero percorso. Ma anche così è stata una gran bella esperienza :) Grazie a tutti voi! :)

Miette Mineo: Ho seguito il corso di marketing editoriale e l’ho trovato veramente interessante, ben condotto e stimolante. Ne ho ricavato una serie di "input" positivi che vorrei, ora, riuscire a mettere in pratica. Mi piace la vostra linea editoriale, così rigorosa nel suo impegno e tuttavia così aperta alle novità. Siete una bella squadra. Complimenti!

 

DALLA PRIMA EDIZIONE...

Serena Bella: Frequentare tutti e tre i moduli, oltre a darmi l'occasione di avervi conosciuto più da vicino, è servito per chiarirmi le idee. Le lezioni sono state tutte interessanti e dirette al punto, alla fine del corso non ho più avuto dubbi su cosa sia il lavoro editoriale. Per questo, vi ringrazio tutti, Ottavio, Masha, Salvo e Valentina, per l'opportunità che mi avete dato. So di avere fatto la scelta giusta a restare qui a Palermo, la vostra resistenza e caparbietà mette forza e allegria. Aspetto di leggervi, sempre.

Fabiola Marassà: grazie:-) lo dico a voce bassissima: siete stati fantastici!il lavoro di voi tutti e gi squisiti interventi dei vostri ospiti(grandi momenti di sintesi) hanno sollecitato tanti desideri... E poi, i vostri occhi innamorati: siete degli artigiani formidabili, vien voglia di far parte della vostra squadra. Grazie per il flusso intenso di stimoli.

Marisa Polizzi: Ho partecipato al corso di grafica. Bello, interessante, tenuto da gente competente e con ospiti che hanno contribuito alla storia della grafica italiana. Io non ne masticavo granché, con grande rammarico, e adesso sono orgogliosa di aver realizzato la mia prima copertina.

Marinella Messina: La magia della parola scritta ci ha affratellato tutti ed ha creato un'alchimia particolare. Grazie per l'esperienza!

Sandra Giordano: Giorgio Vasta ha concluso ieri la trilogia di testimonianze che hanno reso questo ultimo modulo del corso di editing degno di lunga memoria, nelle nostre menti e nei nostri cuori. Uno scrittore atipico e affascinante che, utilizzando con naturalezza uno stile oratorio pacato ed evocativo, ci ha introdotti nel mondo reale delle Case Editrici e dei molteplici ruoli che possono ricoprire al loro interno coloro che decidono di fare dell'interesse per la scrittura un lavoro. Eleganza e chiarezza, frutto di grande cura e rispetto nei confronti della Parola, e dunque dell'Altro, hanno contraddistinto il suo intervento, svelandoci una persona di notevole spessore umano e culturale. Lettura, scrittura, cinema e fotografia sono stati mirabilmente accostati da Giorgio per costruire una mappa semplice e decifrabile del viaggio che alcuni di noi intraprenderanno. Come è solito fare," ha sottratto materia per rendere le linee visibili". Grazie Giorgio e grazie anche ad Ottavio e a Masha.

Fulvia Pirrone: Grazie a tutti voi che avete organizzato il corso, è stata davvero una bella esperienza di condivisione!!

Alessandra Cavasino: Complimenti, è stata davvero una bella esperienza...abbiamo toccato con mano l'entusiasmo e l'amore che avete per questo settore...davvero coinvolgente! Un grazie particolare soprattutto a Valentina che ha mostrato grande preparazione e completa padronanza degli argomenti trattati.

Sara Pira: Esperienza entusiasmante! Grazie a Ottavio, Masha e Valentina (e tutti gli altri!) x aver risvegliato in me l'amore x questo fantastico strumento che è il libro!!!

Anna Lo Porto: Un'esperienza formativa di grande interesse, che mi ha dato la possibilità di ampliare le mie conoscenze e i miei interessi. Sicuramente proficua la scelta di seguire l’intero percorso.

Turi Rubino: E' stata una bella esperienza grazie soprattutto all'entusiasmo e alla generosità di chi l'ha organizzata e condotta. Merce rara al giorno d'oggi, merce che quando capita di trovare, uno "s'arricrìa" (perdonate l'utilizzo del dialetto, ma certe espressioni per me sono intraducibili). Ho detto, e lo ripeto: più che di un vero e proprio corso credo si sia trattato di un'ottima ed esauriente introduzione alla prassi dell'editing e delle problematiche connesse con una professione difficile da definire in poche parole ma soprattutto difficile da imparare. Io credo di aver capito che ci vogliano talento e passione, certo, ma che sia altrettanto necessario il loro esercizio e l'acquisizione di un'esperienza che solo la pratica può consentire e continuamente accrescere. Ecco, per proseguire e approfondire il discorso, si potrebbe pensare a "laboratori" ristretti a un piccolo numero di partecipanti e sostanzialmente dedicati alla pratica. Infine... ancora qualche ricordo del corso, rigorosamente in ordine sparso: il bel clima di partecipazione, la disponibilità di Marco, lo scrittore, il carisma di Giorgio Vasta, la puntualità degna di un orologio svizzero, i cioccolatini al rhum, le pazzesche astinenze da nicotina... :-)))

Claudia Signora: Finalmente sto trovando due minuti per scrivere che per me è stata un'esperienza veramente bella, stimolante e formativa. A parte i contenuti (interessantissimi) la cosa che mi è più piaciuta è l'atmosfera speciale che si è creata, così rilassata e stimolante, non mi sembrava neanche di stare facendo una lezione, questo grazie anche e soprattutto a Masha. E' stata bravissima!

Vilma Maria Costa: Il corso di editing è stato veramente interessante, specialmente con l'ultimo atto entusiasmante di Giorgio Vasta. Masha è una donna in gamba che ha tanta competenza e Ottavio se la deve tenere stretta. L'insegnante di grafica è veramente molto competente, mi sarebbe piaciuto se si fosse dedicato più tempo a photoshop perchè Salvo avrebbe potuto darci tanto, la parte riguardante l'impaginazione è stata proprio interessante. Valentina è un'altra perla della Navarra Editore. Precisa, puntuale e, soprattutto, preparata. Grazie a tutti.

Diana Cimino: Ho seguito il corso di editing e quello di marketing editoriale. E' stata davvero una bella esperienza: oltre a chiarirmi le idee sulle case editrici, ho avuto modo di sperimentare in cosa consiste il lavoro di editor e di addetto stampa in ambito culturale. Sono stati particolarmente utili gli incontri con diverse personalità del mondo editoriale, che hanno completato il quadro, dando diversi spunti di riflessione. Il corso di marketing editoriale è stato davvero interessante: abbiamo affrontato i temi della promozione culturale e siamo stati stimolati, attraverso dei piccoli esercizi, a dare il nostro contributo creativo. In classe si è creato davvero un bell'ambiente soprattutto grazie a Valentina che ha saputo trasmettere la grande passione che nutre per il suo lavoro, contagiando tutti i corsisti! 

 

 

 

  

laboratorio scrittura pulsante

 

 

 

* HOME - NORME PER L'INVIO DEI MANOSCRITTI - LAVORA CON NOI - DISTRIBUZIONE - NOTE LEGALI - CERCA *