NAVARRA EDITORE ALL'OTTAVA EDIZIONE DI ALCART | 16-18 AGOSTO
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Notizie

ALCART 2017

Anche quest'anno Navarra Editore parteciperà ad Alcart, festival di Arte, Cultura e Legalità organizzata ad Alcamo (TP) dall'associazione culturale Kepos e dal Presidio di Libera da mercoledì 16 a venerdì 18 agosto.
All'interno del ricco calendario di eventi della manifestazione, Navarra Editore presenterà "Operazione Lure. Come la Sicilia divenne la 49sima stella USA" di Salvatore Parlagreco (mercoledì 16), "Era di passaggio. Cronache, curiosità, articoli su Peppino Impastato" di Salvo Vitale (giovedì 17) e "Le parole del tempo perduto" di Roberto Sottile (venerdì 18).

A questo link, tutti i dettagli sulla rassegna.

OPERAZIONE LURE
Come la Sicilia divenne la 49sima stella USA
di Salvatore Parlagreco

Alla fine degli Anni Quaranta gli Stati Uniti accolgono la volontà dei separatisti siciliani, e la Sicilia diviene la 49esima Stella della Federazione. Mezzo secolo dopo, per iniziativa siciliana, si celebra un referendum popolare sull’indipendenza dell’Isola e il suo ritorno all’Italia. Il Presidente Usa, Donald Trump, non mostra alcun interesse a mantenere l’Isola nella Federazione. 
Il giornalista del Repubblicano, Burt Pierce, figlio di Reginald Pierce, il padre nobile della Sicilia americana, riceve l’incarico di raccontare la campagna referendaria. Arrivato a Palermo, Burt inizia a indagare sulla scomparsa del padre, avvenuta proprio in Sicilia molti anni prima. Ma così come inghiottì il padre, l’Isola inghiotte il figlio e Burt svanisce nel nulla.

Il romanzo racconta la Sicilia americana e, con rapidi flash, la Sicilia del dopoguerra, teatro di un furibondo conflitto, che anticipò la guerra fredda e ne sperimentò la durezza. Spie, banditi, mafiosi, uomini senza scrupoli si contesero il controllo dell’Isola. Caddero sotto il piombo mafioso dirigenti politici e sindacali, braccianti, contadini, uomini e donne innocenti. Vennero compiute stragi ed azioni terroristiche. Si saldarono le relazioni fra la mafia siciliana e americana, che avrebbero monopolizzato i traffici illegali internazionali per più di mezzo secolo.
La possibilità che l’Isola divenisse la 49esima stella – premessa di questo romanzo – suscita oggi incredulità, è considerata una leggenda legata alla promessa americana fatta al bandito Salvatore Giuliano. Ma Giuliano fu solo l’esca alla quale abboccarono in molti: i servizi segreti Usa la chiamarono “Operazione LURE”, appunto esca.

ERA DI PASSAGGIO
Cronache, curiosità, articoli su Peppino Impastato
di Salvo Vitale

Salvo Vitale ha condiviso con Peppino la militanza politica, le scelte e i momenti di lotta, all'interno di un personale rapporto di amicizia che lo ha impegnato costantemente a conservarne la memoria, a tutelarla da possibili mistificazioni, a leggere e dare un contributo a tutto quello che è successo prima e dopo il tragico momento della morte.
In questo senso, Era di passaggio. Cronache, curiosità, articoli su Peppino Impastato rappresenta il contributo più completo dell’autore, che ha raccolto e qui pubblicato materiali di origine differente, dalla stampa, sia cartacea che digitale, a stralci di discorsi pubblici, associati tra loro a formare un profilo complesso, non solo di Impastato ma anche della società dei nostri giorni.
Dall’altro lato, l’autore si sofferma su tempi più recenti, informando il lettore delle tante occasioni in cui la figura di Peppino è stata mistificata, ignorata, quando non offesa, negli ambiti più vari, dalla toponomastica, alla scuola pubblica, al mondo della pubblicità.

LE PAROLE DEL TEMPO PERDUTO
Ritrovate tra le pagine di Camilleri, Sciascia, Consolo e molti altri 
di Roberto Sottile
Prefazione di Giovanni Ruffino

e parole del tempo perduto sono quelle che rischiano di scomparire dall’uso linguistico siciliano perché scomparsi sono gli oggetti cui si riferivano o mutato è il contesto culturale specifico del loro utilizzo, ma sono anche quelle capaci di raccontare la vera anima dei popoli mediterranei. Roberto Sottile, linguista e professore dell’Università di Palermo, - unendo ricerca e ironia - gioca con le parole, raccontandole e raccontandone i significati e i modi di dire. Dall’etimo riportato in base alle proposte di Alberto Varvaro, uno dei più grandi linguisti del Novecento, alla storia dei singoli lemmi così come è documentata nel Vocabolario Siciliano di Piccitto-Tropea-Trovato, ai numerosi esempi rinvenuti nelle opere di noti autori siciliani, uno fra tutti Andrea Camilleri. Così, esse sono non soltanto le parole del tempo passato, ma anche quelle di Salvo Montalbano, perché qui il linguaggio del commissario di Vigàta si fa simbolo della lingua di Camilleri e di quanti scrivono alternando e mescolando siciliano e italiano dando alle parole dialettali una nuova opportunità di sopravvivenza.

 

 
* HOME - NORME PER L'INVIO DEI MANOSCRITTI - LAVORA CON NOI - DISTRIBUZIONE - NOTE LEGALI - CERCA *