A ROVERETO SI PARLA DI LOTTA ALLA MAFIA CON ALESSANDRO CHIOLO E "SQUADRAMOBILE PALERMO" | 19 DICEMBRE
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Notizie

Giovedì 19 dicembre, alle 20:30, a Rovereto, Sala Filarmonica, si svolgerà l'incontro "Gli eroi che sfidarono Cosa Nostra" dedicato a "Squadra Mobile Palermo", il toccante saggio di Alessandro Chiolo da poco ristampato. Con l'autore dialogheranno Francesco Accordino, ex capo della Squadra Omicidi di Palermo, e Francesco Valduga, sindaco di Rovereto. Modera Marco Luscia, presidente dell'associazione L'albero dei forti.
L'incontro è organizzato dal Liceo scientifico Galilei di Trento e dal Comune di Rovereto insieme all'ssociazione L'albero dei forti.

 

SQUADRA MOBILE PALERMO
L’avamposto degli uomini perduti
di Alessandro Chiolo
Prefazione di Francesco La Licata

Furono mille i morti nella guerra di mafia dal 1981 al 1986. È Francesco Accordino, capo della squadra omicidi e unico sopravvissuto, che ci accompagna nella lettura di quegli anni.

Boris Giuliano, Beppe Montana, Natale Mondo, Pio La Torre, Roberto Antiochia, Rosario Di Salvo, Carlo Alberto Dalla Chiesa, Rocco Chinnici, Ninni Cassarà: Alessandro Chiolo ci svela i retroscena delle loro morti e l'instancabile lavoro degli agenti di polizia.

Dalla morte di Boris Giuliano al maxiprocesso, l’opera di Alessandro Chiolo, attraverso la testimonianza unica di Francesco Accordino, mette in luce l'ascesa dei Corleonesi e le nuove dinamiche stragiste che risultavano ancora di difficilissima interpretazione. Ci fa addentrare nella vita quotidiana degli agenti, il cui lavoro rappresentato da numerose fiction, è di grande interesse per milioni di telespettatori. È questo il filo conduttore dell’intero testo: mettere nero su bianco il lavoro e il sacrificio di una squadra mobile decimata. Da Beppe Montana a Natale Mondo, molte furono le vittime del massacro di quegli anni.

Chiolo ci propone documenti importanti come il “rapporto dei 162” che, evidenziando i collegamenti tra mafia e politica e denunciando 162 mafiosi, da il via a 87 mandati di cattura e 18 arresti e costituisce l'ossatura del procedimento istruito dal pool antimafia di Falcone e Borsellino approdato al maxiprocesso. Tre capitoli sono dedicati alla testimonianza dei familiari delle vittime: Beppe Montana, raccontato dal fratello, Ninni Cassarà, visto dagli occhi della moglie Laura e l'agente Natale Mondo, attraverso il racconto della moglie e delle figlie. Un ulteriore toccante capitolo è dedicato a Claudio Domino giustiziato alla tenera età di 11 anni. Infine Giovanni Paparcuri, miracolosamente scampato all’attentato Chinnici e in seguito al fianco di Falcone e Borsellino, ci regala momenti di intima amicizia tra i due giudici.

L’autore: Alessandro Chiolo (Palermo 1974) è insegnante di storia e filosofia al liceo. Autore già di “Nome in codice: Quarto Savona 15, km. 100287 e oltre” (Qanat, 2015), è appassionato di storia del crimine.

copertina squadra mobile 500

Navarra Editore
Collana: Officine
Categoria: Saggistica
Anno: 2018
Pagine: 144
Prezzo: € 12,00
ISBN: 978-88-98865-81-9
Formato: 14x21
MAGGIO 2018
Distribuzione nazionale Messaggerie Libri
Promozione nazionale: Goodfellas
Distribuzione e promozione per la Sicilia: MM Distribuzione Libraria

 
* HOME - NORME PER L'INVIO DEI MANOSCRITTI - LAVORA CON NOI - DISTRIBUZIONE - NOTE LEGALI - CERCA *