Chi siamo
Menu Principale - Link alle pag

Navarra Editore è una casa editrice indipendente siciliana di impegno civile, attiva anche nella progettazione e realizzazione di eventi culturali. I nostri principali campi di interesse sono legalità, migrazioni, questione di genere, diritti umani, ambiente, stili di vita sostenibili, storia, politica e fenomeni sociali.

 

L’avventura editoriale ha avuto inizio nel 2003, attorno all’idea sperimentale di un quotidiano free press nella città di Marsala (in provincia di Trapani), Marsala c’è: unico esempio di quotidiano a tiratura cittadina e con una chiara vocazione di impegno civile. Quella stessa vocazione, insieme alla convinzione che la Sicilia possieda in sé un forte dinamismo culturale ancora inespresso, ha portato ad affiancare alla carta stampata una specifica attenzione al mondo dei libri e delle riviste.
Nel settembre del 2007 è nata la nuova sede di Palermo che si occupa esclusivamente di editoria libraria.

Da aprile 2008, Navarra Editore è entrata a far parte della lista pizzo-free di Addiopizzo, per opporsi pubblicamente al racket delle estorsioni mafiose.

Nel 2009 è nato il concorso letterario nazionale Giri di Parole, grazie al quale abbiamo scoperto nuove voci. Dopo l'edizione 2015, il concorso è stato sospeso, ma i testi vincitori delle diverse edizioni sono tuttora parte del catalogo della casa editrice.


Dalla primavera del 2010 la casa editrice ha affiancato alla tradizionale attività editoriale un’offerta formativa legata ai mestieri dell’editoria: il percorso formativo "Lavorare in casa editrice: dal manoscritto al libro", a cui si sono affiancate negli anni diverse proposte di corsi di scrittura, sia per adulti che per bambini, legati anche a temi specifici (la scrittura autobiografica, la scrittura giornalistica, il fantasy).


A giugno 2011 Navarra Editore, in collaborazione con il Consorzio Piazza Marina&dintorni, ha progettato e promosso Una marina di libri prima fiera dell’editoria indipendente a Palermo; la fiera, giunta alla sua decima edizione, ci vede ancora tra i promotori.


Nel mese di settembre 2014, la casa editrice ha curato la prima edizione di Zyz - annuario fotografico contemporaneo. L'evento è divenuto un appuntamento cittadino annuale.


Dal 2017 è entrata a far parte del circuito Libera il g(i)usto di viaggiare che propone agli studenti viaggi di turismo responsabile.
Nel 2017, anche grazie a una campagna di crowdfunding, Navarra Editore ha aperto un bookshop dedicato all’educazione alla legalità e all’antimafia all’interno della casa che fu di Peppino e Felicia Impastato, "Casa memoria" a Cinisi: un punto di aggregazione culturale, sociale e politico che propone incontri, dibattiti, presentazioni, laboratori, mostre e workshop legati alle tematiche della legalità, e dove è possibile acquistare non solo i libri della casa editrice Navarra, ma anche quelli di tutti gli editori di Italia attenti e sensibili ai temi di impegno civile, quelli realizzati dal Centro siciliano di documentazione Giuseppe Impastato e dalla stessa associazione Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato.

 

Premi
2009
Premio Creatività e Scienza – Città di Salerno: assegnato a Asia Anderson e i fantasmi del tempo, romanzo di Marco Bonafede
Premio Arcilettore – Micro Editoria di Qualità: assegnato a Asia Anderson e i fantasmi del tempo, romanzo di Marco Bonafede
2010
Premio Letterario Torre dell’Orologio – Comune di Siculiana: assegnato a Danlenùar, romanzo epistolare di Giacomo Guarneri
Premio Città di Cuneo per la sezione Primo Romanzo: Danlenùar, romanzo epistolare di Giacomo Guarneri è entrato nella rosa dei finalisti
2011
Premio Enriquez Sirolo: assegnato a Navarra Editore come “miglior editore nella categoria comunicazione editoriale di impegno sociale e civile”; lo stesso titolo viene assegnato a Titti De Simone per Intervista a Emma Dante, “per l’impegno nella lotta contro tutte le mafie”
Premio Carver: il romanzo Quando le volpi si sposano di Rossana Carturan è entrato nella rosa dei dieci finalisti
Premio Nabokov: il romanzo Elegia delle donne morte di Beatrice Monroy è entrato nella rosa dei dieci finalisti
2012
Premio IRIDE Città di Cava de’Tirreni: assegnato a Scimmie di Alessandro Gallo
2014
Premio A sud di Tunisi e Premio Arte e cultura siciliana Ignazio Buttitta a Camicette bianche. Oltre l’8 marzo di Ester Rizzo
Premio Racalmare Leonardo Sciascia – Scuole: Scacco matto alla mafia di Carolina Lo Nero e Le catacombe del mistero di Alessia Franco si classificano al secondo e al terzo posto
2015
Premio Corrado Alvaro: Sale di Sicilia di Mariacristina Di Giuseppe si classifica nella rosa dei cinque finalisti
Premio letterario Città di Cava dei Tirreni: secondo premio per Sale di Sicilia di Mariacristina Di Giuseppe
2016
Premio Mattarella: Insieme a Felicia si classifica nella rosa dei finalisti
Premio Racalmare Leonardo Sciascia – Scuole: Lisca Bianca e il giro dei mari in barca a vela di Carolina Lo Nero è nella terna dei finalisti
2017
Premio Nazionale Rai la Giara: Le Quindici di Christian Bartolomeo vince la Giara d’argento
2018
Premio Alessio Di Giovanni - XXI edizione: Premio speciale per la narrativa a Le Quindici di Christian Bartolomeo
9° Concorso Letterario Città di Grottammare a Milza Blues di Davide Ficarra
IV Premio letterario Raffaele Artese - Città di San Salvo: Milza Blues di Davide Ficarra si classifica nella rosa dei finalisti
2019
Premio Kaos a Le Quindici di Christian Bartolomeo

 
* HOME - NORME PER L'INVIO DEI MANOSCRITTI - LAVORA CON NOI - DISTRIBUZIONE - NOTE LEGALI - CERCA *