LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA "L'HO VISTO MA NON È MAI SUCCESSO"
Corsi - fissi

LABORATORIO SCRITTURA

 

  

“L'ho visto ma non è mai successo”

Laboratorio di scrittura creativa

 



 

In programmazione la nuova edizione del laboratorio di scrittura creativa: “L’ho visto ma non è mai successo”.

Aperto sia a chi scrive abitualmente e ha già definito un proprio stile, sia a chi invece desidera approcciarsi alla scrittura per la prima volta ma non riesce a superare intime resistenze e panico da foglio bianco, il laboratorio di quest’anno presenta alcune novità. Partendo dalla premessa che “[…] la realtà non si dispiega ragionevolmente davanti a noi, ma ci coglie di sorpresa, a tradimento” (Walter Siti) e cioè che vita e fiction detengono alla pari una componente di meraviglia che deve essere l’obiettivo dello scrittore, si proverà, attraverso la scrittura creativa, a dare forma a testi narrativi in cui l’autobiografia e la finzione insieme creino una dimensione prorompente. E in cui la costruzione della voce narrante preveda un percorso a ritroso di rilettura del sé e dello spazio-tempo: chi ero (o chi era il mio personaggio) quando ha vissuto quell’esperienza; chi sono adesso (chi è il mio personaggio adesso) e cosa vedo in quello spazio-tempo che è stato e che voglio raccontare.

Ci vengono in aiuto le parole di un altro amato narratore, José Saramago: “Il viaggio non finisce mai. Solo i viaggiatori finiscono. E anche loro possono prolungarsi in memoria, in ricordo, in narrazione. [...] La fine di un viaggio è solo l’inizio di un altro. Bisogna vedere quel che non si è visto, vedere di nuovo quel che si è già visto, vedere in primavera quel che si è visto in estate, vedere di giorno quel che si è visto di notte. [...] Bisogna ritornare sui passi già fatti, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini”.

Nella scrittura il vero viaggio – qui inteso come esperienza reale – s’integra con quello immaginario, e tornare a vedere “quel che si è già visto” è un’indicazione che può adattarsi all’uno e all’altro. La scrittura è uno spazio in cui fatti, donne e uomini mai esistiti prendono vita e, al contempo, una dimensione in cui individui in carne e ossa, avvenimenti pubblici o privati, vengono trasfigurati e vanno ad abitare “vite che non sono le loro”, strizzando l’occhio a Emmanuel Carrère.

 

Il laboratorio è costituito da 10 incontri di 2 ore ciascuno. Il programma prevede tre sezioni fondamentali:
– Lezioni teoriche (1/4)
– Lettura e riflessioni critiche sulla narrativa classica e contemporanea (1/4)
– Lettura, commento e revisione dei brani prodotti dai partecipanti (2/4)

I partecipanti saranno liberi di gestire la fase di scrittura nel proprio tempo libero, in ore quindi distinte da quelle del laboratorio, rispettando unicamente le scadenze settimanali della consegna.

 

La docente: Masha Sergio è editor di Navarra Editore; tiene i moduli di Redazione ed Editing del corso “Lavorare in casa editrice: dal manoscritto al libro” di Navarra Editore. Fa parte del comitato organizzativo del festival “Una marina di libri” che si tiene ogni anno a Palermo nel mese di giugno.

 

Per qualunque informazione è possibile chiamare in sede dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 14:00 al numero 091.6119342 oppure mandare una mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

 
* HOME - NORME PER L'INVIO DEI MANOSCRITTI - LAVORA CON NOI - DISTRIBUZIONE - NOTE LEGALI - CERCA *