COLLUSI E INFEDELI STORIE DI PROFESSIONISTI - REPUBBLICA
Dicono di noi - disOrdini

PROFESSIONISTI collusi eppure iscritti agli Albi: questo il tema attorno cui si snoda "disOrdini", il libro inchiesta firmato da Alessandro Maria Calì edito da Navarra e presentato mercoledì. Il libro si prefigge di svelare meccanismi e misteri degli Ordini professionali, denunciando il ruolo che gli Ordini potrebbero avere - ma non hanno - nello scoraggiare e punire alcuni comportamenti spregiudicati dei propri iscritti semplicemente applicando le leggi già esistenti. Due architetti condannati ad otto anni di reclusione per concorso esterno in

associazione mafiosa, diversi medici condannati a pene severe per collusioni con la mafia, un ingegnere arrestato tre volte per favoreggiamento alla mafia e riciclaggio, due avvocati condannati per aver contribuito al riciclaggio del tesoro di Vito Ciancimino, un commercialista amministratore giudiziario di beni sequestrati alla ' ndrangheta, ma sorpreso mentre svela al telefono ad un pericoloso latitante l' imminente arresto di trecento esponenti dell' organizzazione, sono alcune delle storie contenute nel libro, diverse tra loro e con un fattore in comune: professionisti coinvolti in indagini giudiziarie eppure tuttora iscritti nei rispettivi albi.

 

COLLUSI E INFEDELI STORIE DI PROFESSIONISTI

18 dicembre 2010 —   pagina 19   sezione: PALERMO

 
* HOME - NORME PER L'INVIO DEI MANOSCRITTI - LAVORA CON NOI - DISTRIBUZIONE - NOTE LEGALI - CERCA *