SCIMMIE, GIANCARLO SIANI ISPIRA IL ROMANZO DELL'ESORDIENTE GALLO – CORRIERE DEL MEZZOGIORNO
Dicono di noi - Scimmie


Ha vinto il premio «Giri di parole 2011», indetto da Navarra editore, il romanzo «Scimmie», scritto dal napoletano (trapiantato a Bologna) Alessandro Gallo e ispirato alla figura di Giancarlo Siani, il cronista deI Mattino ucciso dalla camorra nel 1985. Giancarlo è il nome del giornalista che, nel racconto di Gallo, aiuterà i tre protagonisti (in particolare uno di loro) a preferire la luce alle ombre della camorra e della vita criminale. Pummarò, Panzarotte e Bacchettone, sono invece tre quindicenni che, spinti dal desiderio di essere qualcuno, di evidenziarsi tra la massa informe degli adolescenti di strati sociali più bassi che medi, cercheranno un proprio ruolo nella malavita organizzata della Napoli degli anni ‘80.

LE TEMATICHE - Eroina, prostituzione, corruzione politica che spiana la strada all’abusivismo edilizio: sono le questioni affrontate nel romanzo. Tematiche che stanno molto a cuore non solo a chi delinque ma anche a chi prova a vederci chiaro e, soprattutto, a impegnarsi per evitare che vite giovani e disperate come quelle di Pummarò, Panzarotte e Bacchettone si perdano come tante altre. Ecco perché il giornalista Giancarlo, giovane perbene e carismatico, non impiega molto a conquistare l’attenzione dei tre personaggi; in particolare Pummarò, voce narrante del romanzo, dopo le prime resistenze si lascia avvicinare da Giancarlo che riesce lentamente a fargli guardare le cose da un altro punto di vista. Scimmie è un romanzo ruvido, acerbo, come i quindici anni dei tre protagonisti, messi a fuoco dalla giovane voce di Alessandro Gallo.

 


MINI TOUR - Il libro sarà presentato con un mini tour in Campania questo week end: venerdì 27 gennaio alle 18 a Castel Volturno (Caserta) presso il bar Paradiso da Salvatore Marcello, sabato 28 alle 19,30 presso la biblioteca comunale di Striano (Napoli) dal giornalista Francesco Gravetti e domenica 29 alle 18 presso la Nea Art Gallery di via Costantinopoli, a Napoli, dalla giornalista Conchita Sannino. Alessandro Gallo è autore, attore e regista. Ha collaborato con i registi Fabio Acca, Mario Gelardi, Claudio Longhi, Vanda Monaco, Adriano Sforzi. Ha fondato a Bologna l’associazione culturale Zerocinqueuno per la promozione e la diffusione di eventi di spettacolo dal vivo, con particolare interesse al teatro e alla scrittura d’impegno civile.

Giancarlo Siani ispira il romanzo dell’esordiente Alessandro Gallo.

di Walter Medolla

IL CORRIERE DEL MEZZOGIORNO

26 gennaio 2012

 
* HOME - NORME PER L'INVIO DEI MANOSCRITTI - LAVORA CON NOI - DISTRIBUZIONE - NOTE LEGALI - CERCA *