NAVARRA EDITORE AL CASTELLO DELLA ZISA PER "SOTTO QUESTA LUNA!" | 30 MAGGIO
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Notizie

mnaggio

Nell’ambito della manifestazione nazionale Il Maggio dei Libri, Navarra Editore parteciperà, giovedì 30 maggio dalle 9:30 al Castello della Zisa di Palermo, all'iniziativa "Sotto questa luna!" promossa dalla Direzione Didattica "Edmondo de Amicis".
La casa editrice sarà presente con uno spazio-libri con tutti i testi dedicati a bambini e ragazzi e con due incontri con Eleonora Iannelli, autrice di "Meglio il lupo che il mafioso" 1 e 2, e Vanessa Leone, di cui è appena uscito "Come ape e fiore. Sui passi di Danilo Dolci", scritto insieme a Vincenzo Di Paola.

 

COME APE E FIORE
Sui passi di Danilo Dolci
di Vincenzo Di Paola e Vanessa Leone
con le illustrazioni di Rosalia Di Maggio

La vita e le iniziative del più grande sociologo italiano, Danilo Dolci, per la prima volta raccontate ai bambini

La nonviolenza, la disobbedienza civile, l'impegno al fianco degli “ultimi”: la storia di Danilo Dolci diventa un modello per un futuro diverso

“Quale rapporto c’è tra l’ape e il fiore, e quale tra la zecca e il cane?”: con questa frase, significativamente scelta da Vincenzo Di Paola e Vanessa Leone come titolo del libro, Danilo Dolci, sociologo, poeta, educatore, attivista politico, spiegava la differenza tra collaborazione e sfruttamento. La sua esperienza politica e sociale, le sue proteste pacifiche, le azioni concrete - l’idea del “grande bacile” della diga Jato, della Radio dei poveri Cristi, del “nido di creature” della scuola Mirto – trovano posto in un libro pensato per ragazzi tra gli otto e i dodici anni.

 

MEGLIO IL LUPO CHE IL MAFIOSO 2
di Eleonora Iannelli

Dopo il successo del primo volume, "Meglio il lupo che il mafioso" fa il bis! Nuove storie e approfondimenti per raccontare la mafia, tra i banchi di scuola, con le parole e i disegni di bambini e ragazzini.

Continua il viaggio nella Sicilia che non vuole dimenticare, per amore della Storia e della Giustizia, pensando al futuro con ottimismo e speranza per un mondo migliore. Un libro-esperimento, instant-book, scritto al termine di un nuovo progetto di memoria storica ed educazione alla legalità, sostenuto dalla Fondazione “Rocco Chinnici”.

Con lo stesso titolo, si punta a ribadire il messaggio semplice e immediato: persino il lupo delle fiabe, spauracchio di tutti i bimbi, è meno cattivo e pericoloso del mafioso e della cultura mafiosa. L’obiettivo è di aiutare i piccoli lettori, sin dalla scuola primaria, a sviluppare gli “anticorpi”attraverso una conoscenza in pillole del fenomeno mafioso e della storia delle principali vittime. Ma anche a fornire spunti di riflessione sul diritto-dovere di ciascuno di noi a dare il proprio contributo di impegno civile. Il simpatico lupetto, diventato amico di tanti bambini, ama il rispetto delle regole, la solidarietà, la cooperazione, l’integrazione, l’affettività e le sane emozioni.

Buona lettura e… in bocca al lupo!

 
* HOME - NORME PER L'INVIO DEI MANOSCRITTI - LAVORA CON NOI - DISTRIBUZIONE - NOTE LEGALI - CERCA *