IN PRIMA NAZIONALE "QUANDO PALERMO SOGNÒ DI ESSERE WOODSTOCK" DI SERGIO BUONADONNA | 28 LUGLIO
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Notizie

palermo pop ritaglio

Prima presentazione assoluta, martedì 28 luglio a Palermo, per "Quando Palermo sognò di essere Woodstock", il libro, firmato da Sergio Buonadonna, che racconta la straordinaria esperienza di Palermo Pop 70, il festival musicale promosso dall'imprenditore italo-americano Joe Napoli che lasciò un segno indelebile nell'immaginario culturale italiano.
Conduce l'evento Claudia Mirto. Con l'autore dialogheranno Filippo Panseca, Chico Paladino Florio, Aurora Fatta e Ottavio Navarra.
Interverranno musicalmente Vito Giordano, flicorno e Giovanni Conte, pianoforte.
Ricordiamo a tutti che, per motivi di sicurezza e nel rispetto delle normative anti-Covid, sarà consentito l'accesso al teatro inderogabilmente fino ad esaurimento posti disponibili, e che tutti dovranno indossare correttamente la mascherina.

Per tutti i dettagli sull'evento cliccate qui.

Dal 16 al 19 luglio 1970 Palermo ospitò i nomi più significativi della scena musicale mondiale: da Duke Ellington ad Aretha Franklin, da Johnny Halliday ad Arthur Brown, dai Colosseum ai Black Sabbath; non mancarono neanche i grandi nomi della musica italiana, da Fausto Leali ai Ricchi e poveri a Bobby Solo. Sergio Buonadonna, con i contributi di Beatrice Agnello, Vittorio Bongiorno, Gian Mauro Costa, Franco La Cecla, Francesco La Licata, Beatrice Monroy, Alberto Stabile, Piero Violante, racconta la nascita, i “dietro le quinte”, le curiosità e gli aneddoti del festival che mise Palermo, cinquant'anni fa, sotto i riflettori del mondo.

 
* HOME - NORME PER L'INVIO DEI MANOSCRITTI - LAVORA CON NOI - DISTRIBUZIONE - NOTE LEGALI - CERCA *