MARTEDI' 25 MAGGIO A PALERMO E MERCOLEDI' 26 A PATTI - PRESENTAZIONE DI "VERSO TINDARI": DIECI SCRITTORI PER IL TEATRO ANTICO SICILIANO
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Notizie

Cosa accade se dieci scrittori si lasciano ammaliare da un luogo unico e senza tempo? Quali suggestioni e percorsi narrativi può evocare un antico teatro siciliano? Come è possibile far dialogare antichità e contemporaneità in un unico fil rouge?  "Verso Tindari - Dieci racconti a teatro", che sarà presentato in anteprima a Palermo il 25 maggio alle ore 19.00 presso il Centro Culturale Biotos di Via XII Gennaio 2, è un antologia di racconti ispirati dal magnifico scenario del Teatro Antico di Tindari, redatti da altrettanti scrittori siciliani, e racconta di un gioco di specchi e di rimandi nato nel maggio scorso mentre andavano in scena “Elettra” e “Le Troiane”. Gli scrittori Roberto Alajmo, Laura Anello, Giacomo Cacciatore,  Giovanna Giordano, Anna Mallamo, Serena Manfrè, Giuseppe Mazzone, Gery Palazzotto, Ubaldo Smeriglio, Salvo Toscano, tutti della stessa generazione,

ma diversi per linguaggio, formazione e provenienza geografica (Messina,Catania e Palermo, città ciascuna con un proprio, pregnante, humus culturale) sono stati invitati al ciclo di rappresentazione classiche che l'associazione Teatro Dei due Mari mette in scena da dieci anni al teatro antico di Tindari, e a realizzare un racconto ispirato a quell'esperienza. Il risultato di questo progetto letterario, curato da Mariella Pagliaro, per il decennale dell’Associazione teatrale, è racchiuso in questo libro corale che racconta uno scorcio “atemporale” della Sicilia. 
Così, su un simbolico palcoscenico, sfilano un killer assetato di vendetta e di giustizia,  una regina del Medioevo ripudiata dal consorte e imprigionata in una torre, un cane “pulcioso” che scorrazza per il teatro e forse aspira, chissà, a recitare. I testi di Elettra e delle Troiane si intersecano con l'assassinio di un attore, freddato all'imbrunire di un giorno appiccicoso di maggio e con la storia di un padre e di una figlia, segnati da un destino beffardo. Ci sono donne manager, ferite da uomini insensibili; adolescenti sognatori e caciaroni in gita; un giovane ribelle, che sbuca dal duemila Avanti Cristo, e che lascia la casa paterna inseguendo i suoi desideri. Un conflitto generazionale, allora come oggi. Ma anche divinità sacre e profane un po' dispettose e umanizzate, Grandi Madri e muri del desiderio, dove basta poggiarsi per trovare sollievo. Se ci credi.
Noir, fantasy, giallo, prosa: ogni scrittore ha scelto lo stile e il linguaggio più congeniale per raccontare una suggestione figlia di quella esperienza.
“Verso Tindari” è corredato dalle fotografie in bianco e nero di Totò Le Moli Ajala che sottolineano l'idea del viaggio, verso un luogo di fascino e di mistero, metafora di altri teatri siciliani (sono dodici) troppo spesso trascurati. Piccoli scrigni  dimenticati dentro la Sicilia. L’illustrazione di copertina è di  Amalia Caratozzolo.
Il lavoro che ruota intorno all’antologia vuole anche essere un modo per sottolineare il valore e l'importanza di questi siti archeologici, in un momento in cui  i tagli indiscriminati  alla cultura penalizzano un settore che dovrebbe diventare trainante per la nostra economia.  Un gioco corale, un esperimento letterario, ma anche un monito dagli scrittori che con il loro linguaggio contemporaneo hanno abbracciato un pezzetto di storia.

Alla presentazione del 25 a Palermo interverranno la curatrice del testo Mariella Pagliaro, l'editore Ottavio Navarra e gli scrittori Laura Anello, Giacomo Cacciatore, Serena Manfrè, Gery Palazzotto e Salvo Toscano. Letture dei brani saranno a cura dell'attrice Rosalia Billeci.

 

Mercoledì 26 maggio il libro sarà invece presentato a Patti alle 17.00, presso l'Antico Caffè Galante, in via Regina Elena. Interverranno Edoardo Siravo, presidente del festival Teatro dei Due Mari,  e lo scrittore Giuseppe Mazzone. Conduce Rossana Giacalone Caleca.

L'evento è promosso dal Teatro dei Due Mari, dall'Assessorato Regionale del Turismo (Dip. Turismo, Servizio di Patti e Tindari) e da Navarra Editore, con la cortese collaborazione dell'Associazione Amici di Salvatore Quasimodo.

 

Navarra Editore
Categoria: Narrativa
Anno: 2010
Pagine: 120
Prezzo: 10,00 €
ISBN: 978-88-95756 -34 -9

 

 

 

 
* HOME - NORME PER L'INVIO DEI MANOSCRITTI - LAVORA CON NOI - DISTRIBUZIONE - NOTE LEGALI - CERCA *